image-571
image-210
image-699
Lorem ipsum dolor sit amet
Lorem ipsum dolor sit amet
logotrotrbianco2
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

facebook
instagram
youtube

facebook
instagram
youtube
titolo sito 2
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

ITINERARIO IN FRANCIA: LE METE INSOLITE DA NON PERDERE

03/03/2023 16:53

Cristina e Mauro

EUROPA, FRANCIA, viaggi in camper, viaggiare in camper, viaggiare con bambini, Francia con bambini, francia in camper, francia camper, Provenza in camper, theredsontheroad provenza, theredsontheroad Francia, viaggio in francia, cosa vedere in normandia, borghi normandia, veules les roses normandia, Normandia veules les roses, Normandia in camper, Normandia con bambini, tourdefrance2021, francia dove andare, sosta libera camper francia, itinerario in camper, luoghi insoliti normandia, itinerario insolito francia, francia family friendly, dordogna family friendly, cosa fare in dordogna, dordogna con bambini, dordogna in camper, itinerario in francia, sbarco normandia bambini, castelli della loira in camper, castelli della loira con bambini, luoghi insoliti provenza, luoghi insoliti borgogna, luoghi insoliti loira, luoghi insoliti dordogna,

ITINERARIO IN FRANCIA: LE METE INSOLITE DA NON PERDERE

Itinerario in camper tra i luoghi insoliti della Francia. Borghi, natura, storia e divertimento per un on the road perfetto con i bambini (ma non solo)

francia-insolita.jpeg

È tempo di pianificazione viaggi.

Per noi vuol dire studiare i luoghi a fondo, alla ricerca di posti inusuali e mete meno turistiche ma altrettanto suggestive per costruire un itinerario insolito e curioso.

 

In questo articolo vi raccontiamo il nostro Tour de France 2021, un viaggio estivo di circa un mese nella Francia meno conosciuta, con qualche highlight immancabile qua e là.

Il nostro itinerario insolito in Francia è un anello di circa 4500km che tocca principalmente 6 regioni in senso antiorario, con partenza e rientro a Genova: Borgogna, Normandia, Centro-Valle della Loira, Paesi della Loira, Nuova Aquitania e Provenza.

 

Un mix perfetto di natura, storia e divertimento per accontentare tutti i membri della famiglia e fare di questo viaggio uno spunto per imparare cose nuove e costruire ricordi preziosi.

francia-in-camper.jpeg

LE TAPPE

(Sembrano tante, ma la maggior parte richiede pochissimo tempo.

In certi casi si riescono a vedere più località in una giornata.)

mappa-francia2.jpeg

PÉROUGES (Ain, Alvernia-Rodano-Alpi)

SAINT-CLAUDE (Jura, Borgogna-Franca Contea)

BAUME-LES-MESSIEURS (Jura, Borgogna-Franca Contea)

CHAMPAGNE-SUR-VINGEANNE (Côte-d’Or, Borgogna-Franca Contea)

FLAVIGNY-SUR-OZERAIN (Côte-d’Or, Borgogna-Franca Contea)

GIVERNY (Eure, Normandia)

GERBEROY (Oise, Alta Francia)

VEULES-LES-ROSES (Senna Marittima, Normandia)

VIEUX-PORT (Eure, Normandia)

PONT-AUDEMER (Eure, Normandia)

GOLD BEACH (Calvados, Normandia)

COLLEVILLE SUR MER (Calvados, Normandia)

OMAHA BEACH (Calvados, Normandia)

POINTE DU HOC (Calvados, Normandia)

LA CAMBE (Calvados, Normandia)

UTAH BEACH (Manica, Normandia)

SAINTE-MÈRE-ÈGLISE (Manica, Normandia)

GATTEVILLE-LE-PHARE (Manica, Normandia)

NEZ DE JOBOURG (Manica, Normandia)

DUNES DU BIVILLE (Manica, Normandia)

SURVILLE PLAGE (Manica, Normandia)

GOUVILLE SUR MER (Manica, Normandia)

MONT SAINT-MICHEL (Manica, Normandia)

CHAMBORD (Loir-et-Cher, Centro-Valle della Loira)

BLOIS (Loir-et-Cher, Centro-Valle della Loira)

AMBOISE (Indre e Loira, Centro-Valle della Loira)

AZAY-LE-RIDEAU (Indre e Loira, Centro-Valle della Loira)

PASSAGE DU GOIS (Vandea, Paesi della Loira)

NOIRMOUTIER-EN-L’ÎLE (Vandea, Paesi della Loira)

SAINT-GENIÈS (Dordogna, Nuova Aquitania)

COLLONGES LA ROUGE (Dordogna, Nuova Aquitania)

LA ROQUE GAGEAC (Dordogna, Nuova Aquitania)

VÉZAC (Dordogna, Nuova Aquitania)

GORGES DU TOULOURENC (Vaucluse, Provenza-Alpi-Costa Azzurra)

 

Legenda: 

✣ borghi, villaggi, città, centri storici

⌘ luoghi storici

↟ natura

♠ divertimento, attività sportive


PÉROUGES (Ain, Alvernia-Rodano-Alpi)

Pérouges è un borgo medievale estremamente romantico e suggestivo, con un centro storico pedonale fatto di vicoli acciottolati e giardini fioriti. Per saperne di più, leggete qui il nostro articolo dedicato.

francia-borghi-medievali.jpeg

SAINT-CLAUDE (Jura, Borgogna-Franca Contea)

Saint-Claude è la capitale della pipa, le troverete in tutte le forme e i colori. Noi però ci siamo stati per un altro motivo.

Saint-Claude si trova nel Parco Naturale Regionale dell’Alto Giura, un tripudio di cascate, laghi e boschi rigogliosi dove ripararsi dal caldo estivo.

Quelle che vedete in queste foto sono le Cascades des Combes, raggiungibili in pochi passi attraverso passerelle in legno che scendono in mezzo al bosco. Una salvezza se cercate il fresco. Scendendo troverete molti scorci interessanti per fotografare la cascata, ma vi consigliamo di spingervi poi più avanti per esplorare tutta la zona.

Non perdete poi le Gorges de l'Abîme, un percorso che corre accanto al torrente e che entra nel profondo della gola attraverso passerelle, scale e ponticelli. 

La zona è perennemente umida, buia e scivolosa. Non entrateci senza l'abbigliamento e le scarpe adatte.

cascate-borgogna.jpeg

BAUME-LES-MESSIEURS (Jura, Borgogna-Franca Contea)

✣  ↟

Si trova al centro di una valle contornata da una cornice naturale incredibile; altissime falesie bianche sovrastano questo villaggio dai tetti rossi e terminano nella meravigliosa Cascata dei Tufi. Prendetevi un po' di tempo per raggiungerla a piedi, anche la passeggiata dal borgo vale la pena.

cosa-vedere-in-borgogna.jpeg

CHAMPAGNE-SUR-VINGEANNE (Côte-d’Or, Borgogna-Franca Contea)

♠  ↟

Vi ricordate quando vi abbiamo raccontato di quanto ci siamo divertiti sui Draisines de la Molignée in Belgio? Ecco, non vedevamo di ripetere l’esperienza!

In Francia ci sono decine di località in cui noleggiare i vecchi carrelli a pedali per correre sui binari ferroviari in disuso, non c’è che l’imbarazzo della scelta!

I Vélo-rail de la Vingeanne sono un’ottima idea per divertirsi in famiglia, per passare tempo all’aria aperta e per spezzare il ritmo del viaggio con un’attività family friendly perfetta.

 

Ogni carrello può accogliere fino a 4/5 persone e il percorso andata/ritorno è lungo circa 9km (4,5km a tratta), considerate 1 ora e mezza per percorrerlo con calma.

velorail-francia.jpeg

FLAVIGNY-SUR-OZERAIN (Côte-d’Or, Borgogna-Franca Contea)

Scommettiamo che questo paesino non vi è completamente estraneo?

È un villaggio arroccato sulla collina, caratterizzato da stradine pittoresche, casette a graticcio e un profumo di anice che delizia tutto il borgo. Si può visitare anche il Museo dell’Anice, infatti , oltre alla fabbrica.

 

Ma il motivo per cui tutti i turisti passano di qui è legato ad un altro dolce… Flavigny-sur-Ozerain è stata la location del film “Chocolat”.

 

La piazzetta di pietra, la Chiesa, i vicoli  e soprattutto la vetrata ad arco della cioccolateria li abbiamo visti mille volte guardando il film ed essere sul posto, poter esplorare tutto il villaggio e ricordare le scene del film è stato davvero emozionante. Il fascino è lo stesso, nonostante il locale ormai chiuso ed abbandonato.

 

Insomma, se passate in Borgogna fate un salto anche da queste parti, Flavigny è comunque uno dei villaggi più belli di Francia.

borgogna-cosa-vedere.jpeg

GIVERNY (Eure, Normandia)

✣  ↟  ⌘

Giverny non ha bisogno di presentazioni. Siamo venuti qui principalmente per visitare la casa-giardino di Claude Monet, in collaborazione con la Fondation Monet, ma anche il borgo merita una visita.

Vi lasciamo qualche foto, ma trovate tutti i dettagli nel nostro articolo dedicato.

monet-giverny-con-bambini.jpeg

GERBEROY (Oise, Alta Francia)

Gerberoy è stata una delle sorprese di questo viaggio. È chiamato il villaggio dei mille roseti e lo è davvero.

Le casette a graticcio sono coperte di rose rampicanti, glicini e ortensie che lo rendono una bomboniera. Un’esplosione di profumi e colori!

Ne abbiamo parlato qui dove trovate anche tutte le foto.

località-insolite-francia.jpeg

VEULES-LES-ROSES (Senna Marittima, Normandia)

✣  ↟

Tutti conoscete le falesie bianche di Etretat, ma non sono le uniche della zona!

Se Etretat è costantemente affollata dai turisti, Veules-les-roses lo è molto meno, mantenendo però lo stesso fascino.

Aggiungeteci il fiume più corto di Francia e i mulini ad acqua e avrete un’ottima alternativa da visitare.

Trovate info, racconti e soprattutto foto e video a questo link.

scogliere-normandia.jpeg

VIEUX-PORT (Eure, Normandia)

È un minuscolo borgo nel Parco Naturale Regionale delle Anse della Senna Normanna caratterizzato da rustici cottage dal tetto di paglia, uno più pittoresco dell’altro, affacciati sulla Senna.

borghi-insoliti-francia.jpeg

PONT-AUDEMER (Eure, Normandia)

✣  ↟  ♠

È una antica cittadina di conciatori affacciata sui canali. Sarebbe stupenda anche visitata a piedi, ma si possono anche noleggiare i kayak per navigare i canali del centro storico.

È un’altra delle attività family friendly che non ci lasciamo sfuggire quando siamo in viaggio.

L’abbiamo raccontata in questo articolo.

francia-luoghi-insoliti.jpeg

LUOGHI DELLO SBARCO IN NORMANDIA:

 

GOLD BEACH (Calvados, Normandia)

COLLEVILLE SUR MER (Calvados, Normandia)

OMAHA BEACH (Calvados, Normandia)

POINTE DU HOC (Calvados, Normandia)

LA CAMBE (Calvados, Normandia)

UTAH BEACH (Manica, Normandia)

SAINTE-MÈRE-ÈGLISE (Manica, Normandia)

  ⌘   ✣

Non potevamo andare in Normandia e non tornare a visitare i luoghi dello sbarco proprio ora che i ragazzi sono nel pieno dello studio della nostra storia.

Abbiamo scelto di abbinare la visita di spiagge e bunker a musei e cimiteri di guerra, per fornire ai ragazzi una visione d’insieme, per quanto possibile.

Ne abbiamo parlato approfonditamente qui, raccontando dettaglio per dettaglio tutta la nostra esperienza.

sbarco-normandia-bambini.jpeg

PENISOLA DEL COTENTIN:

 

GATTEVILLE-LE-PHARE (Manica, Normandia)

NEZ DE JOBOURG (Manica, Normandia)

DUNES DU BIVILLE (Manica, Normandia)

SURVILLE PLAGE (Manica, Normandia)

GOUVILLE SUR MER (Manica, Normandia)

  ↟   ✣

Fari maestosi, spiagge e scogliere sferzate dal vento del nord, dune da scalare e molto altro in questa penisola selvaggia che si allunga sulla Manica e di cui abbiamo parlato approfonditamente in questo articolo.

penisola-cotentin.jpeg

MONT SAINT-MICHEL (Manica, Normandia)

✣  ↟

Mont Saint Michel la conosciamo tutti molto bene. È quella rocca che non stanca mai e che visitiamo ogni volta che passiamo in questa zona. In questo ultimo viaggio ci siamo tenuti a distanza, per vederla da un’altra prospettiva.

Presto scriveremo un articolo per raccontarvi tutto quello che dovete aspettarvi se programmate un viaggio in questo angolo di mondo.

mont-saint-michel.jpeg

VALLE DELLA LOIRA:

 

Amiamo questa zona, l’abbiamo visitata più volte fuori stagione, quando i turisti si contano sulle dita di una mano e i castelli sono ancora più affascinanti.

Durante questo viaggio abbiamo scelto di evitare gli ingressi ai castelli per visitarli in modo alternativo e di conoscere nuovi borghi e cittadine precedentemente trascurate.

 

CHAMBORD (Loir-et-Cher, Centro-Valle della Loira)

↟  ♜

Chambord è uno dei Castelli della Loira più grandi, maestosi e conosciuti, nonché il più visitato e affollato, dunque abbiamo rinunciato alla voglia di portare i ragazzi a visitare gli interni per trascorrere una meravigliosa giornata in bicicletta a spasso per i suoi immensi giardini alla ricerca della particolare fauna del posto.

In alcuni periodi dell'anno potrete assistere allo spettacolo delle luci proiettate sulla facciata del castello. Si chiama Son et Lumière, ed è davvero suggestivo.

chambord-in-bici.jpeg

BLOIS (Loir-et-Cher, Centro-Valle della Loira)

✣   ♜   ↟

A Blois ci siamo concessi una tranquilla pedalata a bordo Loira per raggiungere il centro storico, dove abbiamo solo intravvisto la facciata del castello per poi dedicare più tempo ai vicoli meno conosciuti, ai giardini impeccabilmente curati e alla meravigliosa vista sui tetti neri dalle terrazze della Cattedrale di Saint-Louis.

blois-con-bambini.jpeg

AMBOISE (Indre e Loira, Centro-Valle della Loira)

✣   ♜

Ambois ha ben due castelli: il Castello Reale di Amboise, abitato da Francesco I, che si affaccia sulla Loira ed è visibile da ogni punto della città e il Clos Lucé, dove Leonardo da Vinci ha abitato e lavorato a tante invenzioni per il re.

Quale scegliereste di visitare? Noi abbiamo rinunciato ad entrambi, per lo stesso motivo di cui abbiamo già parlato.

In compenso, abbiamo passeggiato per le vie della città facendo il pieno di atmosfera rinascimentale e cercando punti panoramici strategici.

amboise-con-bambini.jpeg

AZAY-LE-RIDEAU (Indre e Loira, Centro-Valle della Loira)

✣  ♜

Azay-le-Rideau si è rivelata una bella sorpresa. Conoscevamo il castello, ma non avevamo mai visitato il borgo fatto di minuscole botteghe, atelier d’arte e boutique originali.

Appena fuori dal castello abbiamo visitato il Giardino dei Segreti, un piccolo orto fatto di fiori e piante aromatiche, con diversi bug hotels sparsi tra le aiuole.

castelli-loira-bambini.jpeg

PASSAGE DU GOIS (Vandea, Paesi della Loira)

Ci eravamo già stati nella primavera del 2019. Questa strada più unica che rara appare e scompare a seconda dell’altezza della marea, è surreale.

Trovate tutte le informazioni e tante tante foto in questo articolo.

strade-panoramiche-francia.jpeg

NOIRMOUTIER-EN-L’ÎLE (Vandea, Paesi della Loira)

Questa piccola isola della Vandea è famosa per la sua incredibile varietà di paesaggi che vanno dalle spiagge alle paludi, dalle dune alle foreste.

Non perdete il centro storico, i vicoli con le piccole casette bianche e il castello. Tutto ha un’aria decisamente vacanziera, un villaggio un po’ bretone e un po’ provenzale.

luoghi-insoliti-francia.jpeg

SAINT-GENIÈS (Dordogna, Nuova Aquitania)

Ci siamo spostati verso sud, in Dordogna, una zona che amiamo moltissimo e che però non avevamo mai visto in estate: rigogliosa, viva, romantica, fiorita.

Saint-Geniès è un piccolissimo villaggio di pietra gialla punteggiato da torri e giardini che abbiamo scelto in alternativa alle più famose Rocamadour e Saint-Cirq-Lapopie sempre affollate da turisti di tutto il mondo.

dordogna-coi-bambini.jpeg

COLLONGES LA ROUGE (Dordogna, Nuova Aquitania)

Abbiamo scoperto questo borgo medievale un po’ per caso, esplorando la zona. Qui di turisti ce n’erano parecchi, un po’ troppi per i nostri gusti, ma questi vicoli tra le casette in arenaria rossa (ecco perché si chiama “la Rouge”) sono un incanto imperdibile se viaggiate da queste parti.

Perdetevi tra le vie acciottolate e cercate le 25 torri.

L’aria medievale si respira ad ogni angolo nei lampioni, nei portali e nelle finestre; troverete dettagli nascosti un po’ ovunque, può essere un’ottima idea per una caccia al tesoro con i vostri ragazzi.

borghi-insoliti-in-francia.jpeg

LA ROQUE GAGEAC (Dordogna, Nuova Aquitania)

✣  ↟

Non si può andare in Dordogna e non tornare a visitare questo originale villaggio incastonato nella roccia; è imperdibile sia di giorno che di sera, quando mille lucine si accendono stagliandosi contro la falesia.

Passeggiate lungo il fiume e poi salite attraverso i vicoletti di pietra, da lassù si gode una vista impagabile. Spingetevi fino alla piccola chiesetta, in questo tratto completamente esposto a sud un microclima particolare permette la fioritura di un giardino esotico fatto di piante tropicali come palme, bambù, cactus e banani.

borghi-più-belli-francia.jpeg

VÉZAC (Dordogna, Nuova Aquitania)

♠   ↟

Non c’è viaggio in Francia che non comprenda la corsa in un labirinto di mais. Almeno per noi.

Se state cercando un’attività per famiglie in Dordogna, questa è davvero divertente.

Abbiamo scelto il Labyrinthe des Chateaux perché oltre alla caccia al tesoro tra i filari offre diverse attività interessanti ed è contornato da un panorama incredibile tra colline e castelli.

Leggete questo articolo per saperne di più.

attività-family-friendly-francia.jpeg

GORGES DU TOULOURENC (Vaucluse, Provenza-Alpi-Costa Azzurra)

↟  ♠

Il nostro Tour de France 2021 si è concluso in Provenza, una terra che conosciamo bene e che ha fatto da sfondo a tanti nostri weekend, abitando a Genova.

Questo viaggio non poteva che terminare al fresco delle acque gelide delle Gole del Toulourenc.

Se ad agosto le più famose Gole dell’Ardèche e del Verdon si affollano di turisti, queste sono un’alternativa di tutto rispetto.

 

Troverete rocce bianche che si tuffano nell’acqua e che piano piano si avvicinano sempre più, lasciando libero sempre meno spazio ai piedi del canyon.

Una rilassante e divertente passeggiata coi piedi a bagno per scoprire angoli nascosti e ritemprarsi prima del ritorno a casa.

 

Ricordatevi di portare almeno le scarpe da scoglio, meglio ancora vecchie scarpe da trekking che non avete paura di rovinare, il fondale ha pietre estremamente appuntite e se l’acqua non è perfettamente limpida, rischiate di accorgervene quando ormai è troppo tardi.

gole-provenza.jpeg

LA MAPPA CON LE SOSTE CAMPER

Abbiamo dormito in sosta libera lungo tutto il tragitto, in tutte le regioni, senza mai alcun problema.

La sosta libera in Francia è tollerata quasi ovunque, tranne dove il divieto è ben specificato.

Le soste che piacciono a noi, qui vi spieghiamo perché non scegliamo aree camper o campeggi, sono quelle nella natura, con panorami mozzafiato e tanta tanta libertà, quella libertà che significa lasciare più pulito di quando si è arrivati, rispetto per la natura, non lasciare tracce e potersi sentirsi local per un po’.

sosta-libera-in-francia.jpeg
sosta-libera-camper.jpeg

Non possiamo lamentarci, considerando che era luglio/agosto e che non siamo gli unici a viaggiare in quel periodo, siamo riusciti comunque a toglierci parecchi sfizi da questo punto di vista, ma chiaramente in alcuni casi abbiamo dovuto studiare bene la zona per non trovarci a dormire in spot già affollati.

francia-insolita-in-camper.jpeg
dove-sostare-in-camper-in-francia.jpeg

Considerate che nel frattempo le regole possono essere cambiate, possono essere spuntati divieti dove al momento del nostro viaggio la sosta libera era consentita o semplicemente il posto può non essere più esattamente come l’abbiamo trovato noi, quindi come sempre bisognerà usare la nostra mappa tenendo in conto un minimo margine di errore (e un eventuale piano B).

 

Vi raccontiamo cosa è successo a noi. Durante il viaggio in Bretagna nella primavera del 2019, avevamo dormito in un fantastico spot a bordo Loira. Uno di quei posti di cui prendi nota perchè sai che vorrai tornarci.

Ebbene, a luglio 2021 ci torniamo dopo appena 2 anni e cosa troviamo? Un campeggio...

A parte il nostro disappunto per aver ritrovato il nostro tranquillo, libero, panoramico, meraviglioso spot affollato da tende e roulotte chiuse in un recinto, ci serviva trovare un'alternativa per la notte. Mentre studiavamo la zona su google maps davanti all'ingresso del campeggio, il gestore è venuto a parlarci per invitarci a passare la notte fuori dalla struttura, a bordo fiume, in una zona ancora libera.

Gli abbiamo fatto presente che in Italia sarebbe stato impossibile fermarsi fuori da un campeggio e che le località in cui è presente un campeggio o un'area camper, sono quelle in cui spesso la sosta libera è vietata.

La sua risposta è stata: "se il camper è autonomo, perchè obbligare i camperisti ad entrare in una struttura?".

E così abbiamo dormito lì, non più da soli come piace a noi, ma con il panorama che ci ricordavamo e con la speranza che l'Italia impari qualcosa in fatto di libertà...

itinerario-camper-francia.jpeg

Chiudiamo questo lungo articolo ricordandovi che la Francia offre un’infinità di opzioni per i vostri viaggi.

Non limitatevi alle località più conosciute; uscite dalle rotte turistiche, allontanatevi dalle strade veloci preferendo quelle che collegano i piccoli paesini dai nomi mai sentiti e siamo certi che scoprirete perle uniche che renderanno il vostro viaggio ancora migliore.

E ovviamente poi venite a suggerirle anche a noi, vi aspettiamo nei commenti!

Grazie per aver visitato il nostro Blog!
Speriamo che i nostri consigli vi possano essere utili se state programmando un viaggio in queste zone e se vi servono altre informazioni non esitate a contattarci via mail all'indirizzo hello@theredsontheroad.com oppure attraverso il box che trovate qui sotto.

 

Se volete sostenere il nostro progetto potete offrirci un caffè “virtuale” alla nostra pagina Ko-Fi

 

A presto, con altri racconti.

Cris, Mau, Ali e Samu


francia-insolita.jpeg
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.